Archivio mensile:ottobre 2017

Pane alla zucca e noci

20171020_192958.jpgRischio di diventare noiosa,lo so, ma amo troppo la zucca . Non ho resistito e ho preparato una nuova ricetta con questo versatile ortaggio. Si tratta di una pagnotta di farro integrale a lievitazione naturale con polpa di zucca e gherigli di noci a pezzetti. È una ricetta f4, facilmente trasformabile in f3 sostituendo la farina di farro integrale con farina d’orzo integrale, oppure con orzo integrale e segale. La porzione consentita è una fetta di pane, ma considerando la quantità di zucca si potrebbe arrivare ad una fetta e mezzo

Ingredienti:

  •  600 gr di farina
  • 100 gr di lievito madre liquido
  • 250 gr di purea di zucca( cotta in forno e schiacciata con una forchetta)
  • 165 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/3 di cup di noci a pezzetti

Per prima cosa rinfrescate il lievito madre (100 gr di licoli, 100 gr di farina e 130 gr di acqua) , copritelo con la pellicola e bucherellatela.  Fate riposare il licoli in forno spento per circa 6-7 ore.  In un capiente contenitore, preferibilmente in vetro, mettete 500 gr di farina( lasciandone da parte 100 gr) e tutti gli altri ingredienti ad eccezione del sale e impastate. Dopo qualche minuto aggiungete il sale e lavoratelo ancora. Formate una palla su cui praticherete il taglio a croce e spolverate con parte della farina messa da parte. Coprite con la pellicola per alimenti e lasciate lievitare in forno spento per circa 7-8 ore. Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto, cospargetelo con altra farina e fate le pieghe, fate riposare coprendo con un canovaccio per circa un’ora. Riprendete di nuovo l’impasto, aggiungete la farina rimasta e date la forma al pane. Lasciate riposare coperto per un’altra ora. Dopo un”ora riprendete l’impasto e adagiatele su una leccarda rivestita con carta forno. Cuocete in forno preriscaldato a 230° per circa 20 minuti, abbassate la temperatura a 200° e fate cuocere per 30 minuti, infine abbassatela a 180° e terminate la cottura. Occorreranno circa 20 minuti.

Dovrete integrare con altra verdura, proteine ed eventualmente  ( se decideste di sostituire la farina e mangiarlo alla cena f3) grassi.

Scarlett Klimt

 

 

 

 

 

 

 

20171020_192235.jpg

Annunci

Biscotti alla zucca

Mi è sempre piaciuto l’autunno con i suoi caldi colori e i suoi frutti: i loti, l’uva, le castagne e soprattutto le zucche. Amo preparare risotti,pasticci e creme di zucca, ma ho un debole per i dolci con la zucca. Ispirata da mia figlia, in vacanza/studio in America , e  che al contrario di me non ama per niente la zucca , ho pensato di utilizzare questo versatile ortaggio per preparare dei biscotti. E per renderli ancora più golosi  li ho ricoperti di burro di noci, ma sono buoni anche al naturali per essere inzuppati in un cappuccino( vegetale). Ecco le dosi per 3 colazioni F3.

Ingredienti:

  • 3/4 di cup di fiocchi d’avena frullati
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di olio di cocco
  • 1/4 di cup di noci frullate grossolanamente
  • 1/4 di cup di xilitolo
  • 1/2 cup di purea di zucca
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 pizzico di vaniglia bio
  • 1 pizzico di chiodi di garofano ( macinati)
  • 2 cucchiaini di scorza d’arancia grattugiata
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di aceto di mele
  • 2 cucchiai di burro di noci  ( da spalmare sui biscotti)

In una capiente terrina mettete l’uovo,  lo xilitolo e l’olio e montate con una frusta elettrica. Aggiungete la zucca, i fiocchi d’avena e tutti gli altri ingredienti, unendo per  ultimi l’aceto e il bicarbonato.  Mescolate e formate delle polpettine che schiaccerete alle estremità . Rivestite una placca da forno  con carta forno e adagiatevi i biscottini. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti. Lasciate in forno spento per altri 15 minuti. Per una colazione completa integrare con altra verdura, frutta e 2/3 di proteine.

Scarlett Klimt

 

20171013_220701

Crepes con mirtilli e gelato al cioccolato

IMG-20171008-WA0003.jpg

Ho sempre considerato la colazione il pasto più importante della giornata, motivo per il quale cerco di iniziarla nel migliore dei modi, “coccolando” il mio palato. Oggi per la mia colazione f3  ho deciso di prepararmi delle crepes con mirtilli dolci spadellati, accompagnate da un buonissimo gelato al cioccolato. Le dosi per il gelato sono per 4 pasti, che potrete suddividere  tra 2 colazioni e 2 spuntini. Invece, le crepes sono per 2 colazioni, ma per una porzione completa vanno integrate con una porzione di gelato.

Ingredienti per il gelato:

  • 80 ml di acqua
  • 80 ml di latte di cocco in lattina a temperatura ambiente
  • 4 cucchiai di xilitolo
  • 3 cucchiai di cacao crudo
  • 2 fogli di gelatina
  • 3/4 di cup della parte densa del latte di cocco montata

Ingredienti per le crepes:

  • 2 uova intere
  • 2 albumi
  • 2 cucchiaini di xilitolo
  • 1/2 cup di fiocchi d’avena frullati
  • 1 pizzico di vaniglia bio

Ingredienti per il ripieno:

  • 1 cup di mirtilli
  • 2 cucchiaini di xilitolo
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 1 cucchiaino di succo di limone

Mettete in ammollo i fogli di gelatina in una ciotolina con acqua. In un pentolino portate ad ebollizione l’acqua, il latte di cocco , il cacao e lo xilitolo  e fate sobbollire per circa 10 minuti. Allontanare dal fuoco . Strizzate i fogli di gelatina e uniteli alla cioccolata mescolando velocemente.  Aggiungete la panna di cocco dopo che la crema al cioccolato si sarà raffreddata e mescolate con delicatezza. Versate il composto nella gelatiera e fate mantecare per circa 30 minuti. Conservate  il gelato in freezer chiuso in un contenitore ermetico.

In un padellino mettete i mirtilli e gli altri ingredienti e portate ad ebollizione. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire .

Preparate le crepes mettendo in una terrina le uova, gli albumi, lo xilitolo e la vaniglia. Montate il composto e aggiungete  il latte d’avena e i fiocchi d’avena frullati e mescolate con una frusta. Riscaldate un padellino in pietra e versatevi 3 -4 cucchiai di pastella. Fate dorare da entrambi i lati. Proseguite allo stesso modo per le altre crepes. Farcite ciascuna crepes con i mirtilli ancora caldi e accompagnate con una porzione di gelato.

Per un pasto completo integrare con 1/2 porzione di frutta e verdura

Scarlett klimt